Sant'Antonio di Padova dei padri Rogazionisti in Circonvallazione Appia - Roma 

MI RIMANE IL SOGNO DI UNA CHIESA PIÙ RICCA DI FEDE E DI VANGELO CHE LA CROCE SE LA CARICA SULLE SPALLE CON AFFANNO QUOTIDIANO E RESPONSABILITÀ, E MENO SUL PETTO COME PRESTIGIO E ORNAMENTO.

on .

del concilio

Mi rimane il sogno di una chiesa più ricca di fede e di vangelo, e meno di devozioni e normative; più profetica nel proporre una forma di vita e una cultura alternativa nella società odierna, e meno preoccupata per la gestione economica e manageriale; più attenta, partecipe e coinvolta a leggere i segni dei tempi e meno verbosa e ripetitiva nel commentarli; più evangelica e universale e meno clericale e vaticana, che la croce se la carica sulle spalle con affanno quotidiano e responsabilità, e meno sul petto come prestigio e ornamento.

Mi rimane il sogno di incontrare tra i giovani, nuovi sacerdoti, meno preoccupati dei privilegi e più attenti alla fraternità, alla sobrietà, al servizio, alla comunità ecclesiale.

UA-90394871-1