Sant'Antonio di Padova dei padri Rogazionisti in Circonvallazione Appia - Roma 

IL 15 MAGGIO IN TUTTO IL MONDO SI CELEBRA LA GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA FAMIGLIA, UNO DEI BENI PIÙ PREZIOSI DELL’UMANITÀ SECONDO PAPA FRANCESCO

on .

La famiglia è il primo luogo nel quale impariamo a vivere insieme, a  rispettarci, a condividere, a perdonare e a dare prova di solidarietà. La stessa Dichiarazione dei diritti dell’uomo, nell’articolo 16, riconosce il ruolo che svolge la famiglia, incoraggiando gli Stati e la società a proteggere e sostenere la famiglia.

Ciò nonostante, la difficoltà che molte famiglie incontrano oggi in Europa è una mancanza di fiducia nel futuro. C’è una tendenza molto forte a dimostrazione di questo ed è la situazione demografica dell’Europa di oggi.

Abbiamo una popolazione che sta invecchiando mentre molte famiglie vorrebbero avere più figli ma semplicemente non osano, perché non hanno fiducia nel futuro, pensano di non guadagnare abbastanza, di avere un impiego, di poter trovare quell’equilibrio di cui le famiglie hanno bisogno.

Si constata che oggi nell’Unione Europea nessuno degli Stati membri ha un tasso di natalità sufficientemente alto per rinnovare la popolazione. E questo è un segno molto grave, che è legato al tempo stesso alla questione economica e finanziaria, ma anche al tempo che le famiglie possono passare insieme.

L’Esortazione apostolica 'Amoris Laetitia' di Papa Francesco parla molto della gioia e della famiglia come luogo di gioia, di condivisione. Sono spesso le cose semplici, condivise in famiglia, che portano la gioia maggiore nella nostra vita. E’ necessario anche guardare alle famiglie lacerate, separate, ferite dalla vita, per capire quanto quella sorgente di gioia, che è la famiglia, manchi a quelli che non hanno la possibilità di vivere in una comunione familiare.

UA-90394871-1